Fabbrica-Museo del cioccolato

Posted on

Una fabbrica, un museo, uno spazio interattivo dove scoprire la storia, i segreti, i benefici del cioccolato: questa emozione autentica, sogno assoluto di molti bambini e non solo, si è concretizzata! A Roma, fino al 18 febbraio 2018 è approdata la Chocolate Factory and Museum che è già presente a Salonicco e Atene, negli ultimi anni ha registrato oltre 800mila visitatori.
L’iniziativa arriva in Italia a seguito di un accordo di partnership tra Fiera Roma ed Helexpo e fa parte del nuovo corso inaugurato da Pietro Piccinetti, AD di Fiera Roma, mirato a produrre nuovi eventi trasversali che possano far conoscere realtà globali e diversificate unendo trend, cultura e divertimento: dal Salone dello Studente al Mercato Mediterraneo si sono infatti già moltiplicate, in pochi mesi, le iniziative di Fiera Roma realizzate in partnership internazionali. L’edu-tainment è, in questo caso, un concetto che si sposa alia perfezione con il cioccolato e si presta a far immergere in un’atmosfera scenografica unica nel suo genere un pubblico multigenerazionale e dai più variegati interessi.
Tra le curiosità assolute da sperimentare la ricostruzione di una giungla a base di vegetazione di piante di cacao, la capanna amazzonica e le rovine dei templi Incas, alla scoperta delle origini del cioccolato. Un’esperienza che continua con il labirinto, la mostra degli strumenti musicali in cioccolato – tra cui undici pezzi unici riprodotti a grandezza naturale – e la cascata del cioccolato più grande d’Europa che con i suoi 1200 litri di cioccolato liquido, rappresenta la più grande attrazione della manifestazione.
Ma grande spazio e data alla partecipazione attiva: dalle sedute di face painting con cioccotrucco ai laboratori in cui imparare le tecniche di lavorazione non solo del cioccolato, ma del biscotto, del latte a1 cioccolato e del gelato, oltre a corsi di degustazione e preparazione, e numerosissime altre attività ludiche, fino al momento di relax in biblioteca: una sala funzionale ricolma di pubblicazioni (dalle ricette alle favole, dai saggi alle riviste a tema) nella quale acculturarsi sui mondo dei dolci, dell’alimentazione e della pasticceria. Un universo da scoprire che sicuramente attirerà anche insegnanti e studenti da ogni parte di Italia, per poi continuare il suo tour, nei mesi successivi, a Milano, Napoli, Palermo, Bari, Torino e Perugia. Una città, quest’ultima, scelta non a caso, dal momento che partner dell’iniziativa e Eurochocolate, chiamato ad integrare il percorso educativo e di intrattenimento con le sue famose realizzazioni in maxi formato,completamente di cioccolato.
Ad arricchire l ‘offerta del parco tematico, ci sarà infine l’Italia del Cioccolato, che vedrà riprodurre lo stivale con i suoi monumenti più importanti per ogni regione, una vasca di cioccolato adibita a foto-ricordo ed uno spazio in cui i bambini saranno coinvolti in giochi esperienziali e teatrali, ricevendo in modo divertente e piacevole tutte le informazioni sulla corretta alimentazione e sulla salute. Il costa d’ingresso? 13 Euro ma se si e alti meno di 90 cm l ‘entrata e gratuita. Gnomi: ciocco-scatenatevi!


Fonte: Leggi l’articolo

Elisabetta Castiglioni