SOGNI E FAVOLE IO FINGO

Posted on

{gallery}SOGNI-FAVOLE{/gallery}

SCHEDA TECNICA
   
   
Titolo: SOGNI E FAVOLE IO FINGO
A cura di:

Giuseppe Leonelli

Al pianoforte Emanuele Frenzilli
Un evento realizzato grazie a: Università Roma Tre
Data: 23 novembre 2016
Luogo: Teatro Palladium
Orario: 20,30
Ingresso: gratuito
Organizzazione: MTHI

 

COMUNICATO STAMPA

La serata del 23 novembre costituisce un viaggio attraverso la poesia italiana, nel quale verranno letti e interpretati testi della nostra tradizione letteraria, a partire dal capolavoro della prima giovinezza di Dante, Guido ‘i vorrei che tu e Lapo ed io. Segue il sonetto proemiale al Canzoniere del Petrarca, un poeta che dal medioevo guarda verso di noi, presentandosi come il primo autentico inventore moderno della letteratura e di un suo correlato, il sentimento del tempo. Poi il Rinascimento in un momento di dolorosa opacità in una lirica di Della Casa in cui l’insonnia non sembra legarsi a una situazione contingente, ma a un male metafisico. Realtà e finzione si svelano due reciproci in una straordinaria lirica di Metastasio; Foscolo, in Forse perché della fatal quiete, inaugura una percezione della sera degna del romanticismo di Turner: quindi il Leopardi dolorosamente intimo, quasi stravolto di A se stesso, lo straordinario Pascoli di Patria che apre il Novecento di Montale, Caproni, Penna; due poetesse d’eccezione come Alda Merini e Gabriella Leto. E poi il finale.

Giuseppe Leonelli è docente di Letteratura Italiana all’Università di Roma Tre. Fra le sue pubblicazioni, opere di storia della critica (La critica letteraria in Italia, 1945-1994) , monografie (Giorgio Caproni. Storia di una poesia fra musica e retorica (Garzanti), e volumi di saggi, nonché il Dizionario della critica militante. Letteratura e mondo contemporaneo (Bompiani), scritto in collaborazione con Filippo La Porta. Ha curato Le grandi opere di Ugo Foscolo ( Newton Compton) e un Commentario penniano. Storia di una poesia (Aragno). Sta curando per l’editore Garzanti un’edizione commentata delle poesie di Guido Gozzano.

Emanuele Frenzilli è nato nel 1986 ed ha cominciato i suoi studi musicali in giovanissima età sotto la guida del M° Luigi De Santis.
Successivamente ha proseguito la sua formazione presso la Fondazione Arts Academy di Roma sotto la guida del M° Fausto Di Cesare, conseguendo brillantemente il diploma di pianoforte a soli 18 anni presso il Conservatorio di Musica “S. Cecilia” di Roma.
Ha seguito le masterclass tenute da Lazar Barman, Wayne Marshall, Paul Badura-Skoda, Orazio Maione e Carlo Alessandro Lapegna.
Attualmente segue il corso di perfezionamento tenuto a Milano dal M° Vincenzo Balzani.
E’ risultato vincitore assoluto di vari Concorsi di esecuzione pianistica e di diversi Premi di categoria.
All’indomani del suo debutto, avvenuto all’età di 13 anni, Emanuele Frenzilli si è esibito in prestigiosi teatri e sale da concerto quali la Philharmonic Hall di Rousse, la Sala grande della Filarmonica di Pazardjik, l’Aula Pacis di Cassino per l’Associazione culturale “Letterature dal Fronte”, il Teatro Comunale di Fiuggi nell’ ambito della Rassegna “Ascolta la Ciociaria” (concerto registrato e messo in onda dalla Radio Vaticana), la Sala Puccini del Conservatorio G. Verdi di Milano per la “Società dei Concerti”, la Sala Bossi di Bologna per “l’Arte dei suoni”, la Sala M. Ventre di Imola, la Sala Accademica del Conservatorio di S. Cecilia, il Teatro dei Dioscuri, il Teatro Keiros, la Casina delle civette di Villa Torlonia, la Sala Baldini e il Teatro Marcello di Roma per l’Associazione culturale “Il Tempietto”, la Sala Chopin di Napoli per l’Associazione “Napolinova”, Palazzo Albrizzi di Venezia ecc…
Ha collaborato con prestigiose orchestre sinfoniche (Grande Orchestra dell’Opera di Rousse, Kronstadt Philharmoniker, Filarmonica di Oradea, Filarmonica di Bacau, Filarmonica di Pazardjik ecc… ) con le quali ha eseguito concerti di Rachmaninov, Beethoven e Chopin.
E’ ospite regolare dell’Associazione Musicale Dino Ciani per la quale ha già tenuto concerti a Stresa, Venezia e Milano.
Nel 2005, in occasione del bicentenario mozartiano, ha partecipato al concerto tenuto dai 7 migliori giovani pianisti della Ciociaria che si è svolto presso il teatro “Antares” di Ceccano.
Tutte queste esibizioni sono state accolte con positive manifestazioni sia da parte del pubblico, sia della critica.
Emanuele Frenzilli ha al suo attivo anche un’interessante attività discografica. In particolare, si deve ricordare la sua partecipazione alla rassegna collettiva “Antologia 900”; il cd, presentato al pubblico presso il Teatro Comunale di Fiuggi è stato pubblicato nell’ Ottobre 2005. Nel 2007, a seguito dei riconoscimenti artistici ottenuti, è stato invitato dall’ IMAIE a partecipare all’ incisione del prestigioso DVD “le nuove leve della musica classica in Italia” .

 

 

RASSEGNA STAMPA

 

RASSEGNA VIDEO