PHOTOARK: le meraviglie del mondo animale firmate National Geographic

Posted on

Una mostra che entra nel nostro immaginario onirico e reale, interamente dedicato ad animali rari ed estinti, immortalati dal sapiente scatto di grandi professionisti in giro per il mondo. Questa è PHOTOARK, meraviglie del mondo animale che vede rincorrersi sugli imponenti spazi espositivi dell’Auditorium Parco della Musica di Roma una selezione del lavoro di Joel Sartore, prestigiosa firma del National Geographic.

Marco Cattaneo direttore della sezione italiana del celebre magazine, e curatore dell’esposizione che sarà visitabile fino al 22 aprile 2018, ha scelto l’emozione come tema ricorrente delle immagini: una galleria che raffigura in gran parte le specie piu’ a rischio dove i visitatori possono interagire attraverso appositi touch screen con l’intero archivio digitale di Sartore acquisendo una miriade di informazioni e curiosità relative al mondo animale.

In prima linea tuttavia, e preminente obiettivo della mostra, è il messaggio che la biodiversità non è un lusso ma un ingrediente fondamentale della vita sulla Terra e dobbiamo prevenire la grande minaccia della sua estinzione per la nostra sopravvivenza. Così “Photoark – dice Sartore – nasce dal disperato desiderio di fermare, o almeno rallentare, la perdita di biodiversità a livello globale. Una grande trasformazione che negli ultimi anni è stata accelerata dal bracconaggio e dai cambiamenti climatici.”

Il suo potente inno alla Natura, che lo ha visto sviluppare in dodici anno un’attività fotografica su più di 7400 specie in cattività ai quattro angoli del mondo, fa parte di un progetto di ricerca e conservazione finanziato dallo stesso National Geographic che ogni anno investe il 27% dei suoi profitti in studi volti a sviluppare la conoscenza del nostro pianeta e a generare soluzioni per un futuro sostenibile.

L’evento, promosso da GEDI gruppo editoriale, è realizzato in collaborazione con la Fondazione Bioparco di Roma.

© foto: Joel Sartore/National Geographic Photo Ark
Orari di visite:
dal lunedi al giovedi: 11-21
venerdi e sabato: 11-22
domenica e festivi: 10-21


Fonte: Leggi l’articolo