NOMINATA LA GIURIA DEL PREMIO ZAVATTINI 2021/22

Posted on

Sono stati nominati i cinque giurati del Premio Cesare Zavattini 2021/22, l’iniziativa rivolta al riuso creativo del cinema d’archivio, giunto alla sua sesta edizione, che ha visto pervenire quest’anno oltre quaranta progetti di cortometraggio documentaristico, presentati attraverso l’apposito Bando.

Il presidente della Giuria sarà il produttore cinematografico Gregorio Paonessa, fondatore nel 2004, con Marta Donzelli, della società di produzione Vivo Film, con cui ha realizzato documentari e film di finzione diretti, tra gli altri, da Laura Bispuri, Jean-Louis Comolli, Emma Dante, Andrea De Sica, Michelangelo Frammartino, Abel Ferrara, Jennifer Fox, Chiara Malta, Shirin Neshat, Susanna Nicchiarelli, Corso Salani e Daniele Vicari. Tra i riconoscimenti ricevuti, nel 2021 ha vinto con Marta Donzelli il Premio David di Donatello come Miglior Produttore per il film Miss Marx. Della Giuria, faranno parte la regista e sceneggiatrice Mariangela Barbanente (ha diretto Sole, 2003; Ferrhotel, 2011; In viaggio con Cecilia, 2016; Varichina, 2016; ha collaborato alla sceneggiatura di L’orchestra di Piazza  Vittorio, 2006, di A. Ferrente; L’intervallo, 2012, di L. Di Costanzo; è stata presidente di Doc/It); il montatore e regista Luca Gasparini (tra i suoi film: Passano i soldati, 2001; Uso improprio, 2008; ha collaborato come montatore, tra gli altri, con Giacomo Battiato, Guido Chiesa, David Christensen, Davide Ferrario, Daniele Gaglianone, Costanza Quatriglio, Daniele Vicari); la documentalista Nathalie Giacobino (tra i titoli più recenti, ha collaborato alle ricerche per i documentari Terra promessa, 2020, di D. Tommaso; Scherza con i fanti, 2019, di G. Pannone; Bulli e pupe, 2018, di S. Della Casa; Ora e sempre riprendiamoci la vita, 2018, di S. Agosti; Assalto al cielo, 2016, di F. Munzi; Le scandalose, 2016, di G. Giagni; nel 2014 ha curato il coordinamento editoriale dei documentari 9×10 Novanta; Felice chi è diverso e Giulio Andreotti. Il cinema visto da vicino); la regista Chiara Malta (ha diretto, tra gli altri, i documentari Armando e la politica, 2008; J’Attends une Femme, 2010 e recentemente il film di finzione Simple Women, 2019).

La Giuria del Premio Zavattini esaminerà i progetti di cortometraggio documentari presentati attraverso l’apposito Bando e ne stilerà una graduatoria: gli autori e le autrici dei primi nove saranno designati quali finalisti e potranno partecipare al percorso di formazione e sviluppo previsto tra settembre e dicembre 2021.

I titoli dei progetti finalisti e i loro rispettivi autori e autrici saranno comunicati il 7 settembre 2021, in una iniziativa prevista nell’ambito della 78a Mostra Internazionale del Cinema di Venezia, alle 17.30 presso l’Italian Pavilion all’Hotel Excelsior di Venezia Lido.

Elisabetta Castiglioni
×

Powered by WhatsApp Chat

× Come posso aiutarti?