NEAP FESTIVAL

Posted on

{gallery}NEAP-FESTIVAL{/gallery}

SCHEDA TECNICA

Titolo:

NUITS D’ETE A PAUSILIPPE

Data:

7 – 29 giugno 2014

Luogo:

Università Suor Orsola Benincasa, Sala degli Angeli
Via Suor Orsola 10 – Napoli

Ore:

19,30

Un evento in collaborazione con:

Institut Français Napoli, Fondazione Nuovi Mecenati, Festival Suona Francese, Comune di Napoli,  TV5MONDE, Neap Association, Università degli Studi Suor Orsola Benincasa, Altran, Augustea, e Calace Lutai. 

COMUNICATO STAMPA

Nella prestigiosa sala degli Angeli del Complesso Monumentale dell’Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli si svolgerà – dal 7 al 29 giugno 2014 – la terza edizione del Neap Festival, la rassegna internazionale ideata dalla musicista Françoise Vidonne che intende valorizzare i beni architettonici del territorio campano attraverso la diffusione del repertorio di musica da camera e che nel contempo vuol dare spazio a giovani musicisti italiani ed internazionali per esibirsi in un contesto di alto valore artistico tramite il coinvolgimento di grandi maestri di caratura mondiale (le ultime due scorse edizioni hanno visto rispettivamente intervenire artisti del calibro di  Aldo Ciccolini e Zhu Xiao Mei).
Nuits d’été à Pausilippe, il cui nome prende spunto dalla raccolta omonima composta da Gaetano Donizetti durante la sua permanenza a Napoli, intende ricordare la tradizione napoletana nata all’inizio del ‘600 che consisteva nel far traslocare la musica, nei periodi estivi, dai palazzi nobili alla collina e al mare di Posillipo comunemente chiamata gli “spassi di Posillipo”. La musica dunque per “porre fine agli affanni”, per ricordare l’etimologia stessa del nome della collina di Posillipo – ed in particolare il repertorio napoletano barocco, classico e contemporaneo – sarà la protagonista di un confronto tra Napoli ed i compositori europei.  
Inserita nell’ambito del festival Suona francese, ideata a promossa dall’Ambasciata di Francia in Italia e dall’Institut Français Italia, la manifestazione, precedentemente ospitata nel 2012 ai Teatri antichi della villa del Pausilypon e nel  2013  nella straordinaria Villa Doria d’Angri à Posillipo, vedrà quest’anno esibirsi giovani artisti – tutti sotto i 30 anni di età – di eccezionale caratura artistica.
Tra gli strumentisti si segnalano la pianista Cathy Krier , in uscita con un disco con musiche di Rameau e Ligeti ed il cui recital la vedrà impegnata con Scarlatti e Rameau (L’entretien des Muses, 7 giugno); il trio Eclettica , tutto al femminile e del quale fanno parte 2 musiciste campane, che interpreterà alcune opere della compositrice Clara Schuman e di una Lili Boulanger post Beethoven (Les Spectres, 20 giugno); ed il Duo Reverso che oltre a Ravel, Franck, De Falla, e Eric Tanguy proporrà brani d’ispirazione napoletani di Gaetano Fusella (1886 -1976) detto “il Frist Kreisler napolitano”, virtuoso e compositore partenopeo tutto da scoprire (Mélancolie, 8 giugno).
Tra i virtuosi vocali si segnala il concerto del tenore franco marocchino Abdellah Lasri – Il “nuovo Pavarotti” … un timbro di rara bellezza, dolce come latte e miele” come è stato definito dalla critica in Francia – che canterà, oltre a note arie d’opera di Puccini, Massenet e Donizetti, una rarità in omaggio a Napoli: la barcarola tratta dall’opera in francese Masaniello ou le pêcheur napolitain del napoletano Carafa e l’aria da concerto di Mozart Kv431 (La Musicomanie, 22 giugno) . Grande curiosità anche per l’Ensemble a capella Epsilon (6 voci) che interpreterà  in prima assoluta, in epoca moderna, il Magnificat di Cristofaro Caresano, maestro della Cappella di San Gennaro nel 1698 (Cantar Voglio, 29 giugno).
Uno speciale approfondimento sul mandolino sarà la materia di un master gratuito per gli studenti campani e non – in programma il 12 giugno – tutto incentrato sulle opere del napoletano Raffaele Calace e del francese Laurent Fantauzzi, seguito dai concerti Folie d’Espagne (13 giugno) dell’Ensemble CBarré , con un repertorio strumentale per mandolino e corde pizziche che spazierà da Scarlatti alla musica contemporanea (con prima italiana del brano di Ivan Solano Perspective d’une absence) e Scherza l’alma (15 giugno), un excursus musicale sul periodo d’oro del mandolino che accompagna la voce, con brani di Mozart e della Scuola Napoletana – di cui alcuni inediti – scritti da Leonardo Leo, Cimarosa, Nonnini e Vinci,  frutto di un’intensa ricerca musicologica nelle biblioteche europee.
Il Neap Festival è realizzato grazie al sostegno ed alla collaborazione di: Institut Français Napoli, Fondazione Nuovi Mecenati, Festival Suona Francese, Comune di Napoli,  TV5MONDE, Neap Association, Università degli Studi Suor Orsola Benincasa, Altran, Augustea, e Calace Lutai.
Per avvicinare i giovani al genere della musica da camera una tariffa eccezionale è riservato agli studenti con il biglietto a 5 € per tutti i concerti (eccetto per il concerto del 22/06 a solo 10 €). Biglietteria: www.etes.it

Programma

SABATO 7 GIUGNO
 ore 19.30

L’Entretien des Muses
Serata d’inaugurazione

Récital piano Cathy Krier (Luxembourg)

Jean Philippe Rameau  (1683 – 1764)
Les Tricotets (rondeau)
L’Indifférente
Menuet I
Menuet II
La Poule
Les Triolets
Les Sauvages
L’Enharmonique
L’Egyptienne

Domenico Scarlatti (1685 – 1757)
Sonate

Franz Schubert (1797 – 1828)
Fantaisie Wanderer

*****

DOMENICA 8 GIUGNO
ore 19.30
Mélancolie

Récital Duo REVERSO (France- Spagna)
Charlotte Pugliese, violino
Ursulla Alvarez, piano

Maurice  Ravel (1875 – 1937)
Sonata
Allegretto
Blues
Perpetuum mobile

César Frank (1822-1890)
Sonata
Allegretto ben moderato
Allegro – Quasi lento – Tempo I
 Moderato – Largamente – Molto vivace
Allegretto poso mosso

Manuel de Falla (1876 – 1946)
 Suite da Siete Canciones populaires espagnolas  
El pano moruno, Nana,Cancion, Polo, Asturiana, Jota

Gaetano Fusella (1886 -1976)
Barcarola napoletana
Idillio
Scherzo Napoletano
 
Eric Tanguy (1968)
Mélancolie

*****

VENERDI 13 GIUGNO
 ore 19.30
Folie d’Espagne

Ensemble CBARRE (France)
Eva Debonne, arpa
 Thomas Keck, chitarra
Vincent Beer Demander, mandolino

Anonimo
Folie d’Espagne, Folìa

Domenico Scarlatti (1685 – 1757)
Sonata per mandolino K 81 in mi minore
 
Manuel De Falla (1876 – 1946)
Danze  su motivi de La Vida Breve

Ivan Solano (1973)
Trois perspectives d’une absence

Raffaelle Calace (1863 – 1934)
 Danza Espagnola per mandolino, chitarra e arpa

Laurent  Fantauzzi (1872 -1941)
Crépuscule

Maurice Ohana  (1913  – 1992)
Tiento

*****

DOMENICA 15 GIUGNO
ore 19.30
Scherza l’alma
              
 Récital dell’Ensemble barocco  “Lusinghieri Accenti” (Italie-France)
Fabio Menditto, mandolino
Françoise Vidonne, soprano
Salvatore della Vecchia, liuto cantabile  

Gaetano Dingli
Notturni per due mandolini
(data pubblicazione 1787, Paris)
 
Francesco Mancini (1672 -1737)
Dall’opera Alessandro il Grande in Sindone, Napoli 1706
Aria “Scherza l’alma”   

Leonardo Leo (1694 – 1744)
Dall’opera Catone in Utica, Venezia Teatro San Giovanni Crisostomo,  Carnevale 1729
Aria di Emilia “Ho nel sen di qualche stella”   

Tomaso Albinoni (1671 – 1751)
Dall’opera Eraclea,Teatro del Falco Genova, 1705
Aria “Dopo i nembi e le procelle”

Gennaro Manna  (1715 -1779)
Dall’opera Achille in Sciro, Teatro di San Carlo 1745
“Se un core annodi”  

Leonardo Vinci (1690 – 1730)
Dalla cantata a sei voci da cantarsi della nascita del Real Delfino nel 1729
La Contesa dei Numi
Aria della Fortuna  “Se dovrai fidarti all’onde”

Girolamo Nonnini
Canzonetta I & III   (data pubblicazione 1785, London)

Domenico Cimarosa (1749 – 1801)
Arietta italiana
“Spira pure ma spira lento venticello”  

W.A. Mozart (1756 – 1791)
Lied “Komm,liebe Zither” Kv. 351
Lied “ Die Zufriedenheit” Kv. 349

Tommaso Traetta (1700 – 1700)
Dalla Serenata Le Feste d’Imeneo, Parma 1760
Canzonetta di Saffo “Bell’armonia”  

*****

VENERDI 20 GIUGNO
ore 19.30
Les Spectres

Récital Trio Eclettica (Italie)
Giuseppina Coni, piano
Giulia Cerra, violino
Valeria Sirangelo, violoncello

Lili Boulanger (1893 – 1918)
D’un matin de printemps (1918)
D’un soir triste (1918)

Clara Schumann (1819 – 1896)          
 Piano Trio in sol minore op. 17 (1847)
 Allegro moderato
Scherzo tempo di menetto
Allegretto
 
Ludwig van Beethoven (1770 – 1828)
 Piano Trio No. 1 in re mag. Op. 70 “spettri” (1809)
Allegro vivace e con brio
Largo assai
Presto
*****

DOMENICA 22 GIUGNO
ore 19.30
La Musicomania

Récital Abdellah Lasri, ténor (Maroc)
Johannes Vitt, piano (Allemagne)

Melodie francesi
Michele Carafa (1787 – 1872)
Dall’opera  Masaniello ou le pècheur napolitain
Barcarole di Masaniello

  Wolfgang Amadeus Mozart (1756 – 1791)
Aria da concerto « Misero o son desto » K 431

Jule Massenet (1842 – 1912)
Dall’opera Werther
Aria di Werther “Pourquoi me réveiller au souffle du printemps”
Dall’opera Manon
Aria di Des Grieux “Fuyez douce image”

Giacomo Puccini (1858 – 1924)
Dall’opera  La Boheme
Aria di Rodolfo “Che gelida manina”

Gaetano Donizetti (1797 – 1848)
Dall’opera Elisir d’amore
Aria di Nemorino  “Una furtiva lagrima”
Canzoni napolitane classiche

*****

DOMENICA 29 GIUGNO
ore 19.30
Cantar vogl’io sempre

Récital Ensemble EPSILON a cappella (France)
Maud Perol Dumora, Magali Perol, soprani
 Gabriel Jublin, controtenore
 Julien Devret, tenore,
Romain Bockler, Anass Ismat, baritoni bassi
 
Giovanni Domenico da NOLA  (1510 – 1595)
Cantare voglio sempre

Josquin Desprez  (1450 – 1521)
 Mille regretz

Nicolas Gombert (1495 – 1556)
 Mille regretz

Roland de Lassus (1532 – 1595)
 Chanter je veux

Layolle (1492 -1540)
 Ce me semblent
En douleur et tristesse

Eugène Mouton (1459 – 1522)
Quis dabit occulis, déploration sur la mort d’Anne de Bretagne

Jean Richafort (1480 – 1547)
 D’amours je suis déshéritée
Si je m’y plain j’ay bien raison

Cristoforo Caresana (1640 – 1709)
Magnificat

Francisco Layolle  (1492 – 1540)
 Lasso, la bella fera
Lasso la dolce vista
 Donn’ io non son

Francesco Corteccia  (1502 – 1571)
 Chi ne l tolt’ oymè
 O fidi parvoletti
 Quanti travagli
 Stolt’ è colui

Matteo Rampollini  (1497 – 1553)
Una strania phenice

Costanzo Festa (1495 – 1545)
Cosi estrema la doglia

In coproduzione con Ambronay Centre Culturel et de Rencontre
http://www.ambronay.org
www.ensemble-epsilon.com

*****

GIOVEDI 12 GIUGNO
WORKSHOP MANDOLINO
e corde pizzicate
Le opere di  Raffaele Calace e  Laurent Fantauzzi

Dalle ore 9.30 alle 18.30
Sala degli Angeli dell’Università Suor Orsola Benincasa

Interveranno
Mandolino:
Vincent Beer Demander, Raffaelle Calace jr,
Fabio Menditto, Fabio Giudice
Arpa:
Eva Debonne   
Chitarra :
Maurizio Villa, Thomas Keck

Workshop aperto agli studenti di mandolino, arpa, chitarra e musica da camera.
Partecipazione gratuita previo iscrizione all’inizio del workshop e/o all’indirizzo mail: neapfestival@gmail.com
Informazioni +0039 366 19 31 701

Il festival Suona francese è organizzato e promosso dall’Ambasciata di Francia in Italia e dall’Institut français Italia, con il sostegno dell’Institut français, della Fondazione Nuovi Mecenati, della Sacem, del Ministero dell’Istruzione e della Ricerca – Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica, del Ministero della Cultura e della Comunicazione francese e del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, e con Edison in qualità di main partner.

 

RASSEGNA STAMPA

{phocadownload view=filelist|id=22|limit=20}

 

RASSEGNA VIDEO

[spvideo]https://www.youtube.com/watch?v=kyoSeHeH1Lk[/spvideo]

 

 

 

 

0 Condivisioni
Elisabetta Castiglioni