LUX AETERNA

Posted on

A quasi un anno dalla scomparsa e ad un giorno da quello che sarebbe stato il suo sessantesimo compleanno il Maestro Alberto Maria Giuri, compositore, musicista e direttore d’orchestra, nonché pilastro del Festival dei Due Mondi, verrà ricordato proprio nella “sua” Spoleto con un concerto in memoria della sua persona, arte e carriera. Martedì 17 settembre, alle ore 18,30 presso la Chiesa di Sant’Eufemia (ingresso libero fino ad esaurimento posti), alcuni dei musicisti più affezionati della sua compagine interpreteranno un repertorio che rappresenta un compendio della musica che amava maggiormente e che veniva condivisa da interpreti legati da una profonda amicizia a Giuri, oltre ad una parte della sua composizione “Memoires pour Gian Carlo Menotti” e precisamente il V brano “Lux Aeterna”(da cui il prescelto titolo dell’esecuzione in programma) che diresse per l’ultima volta, in prima esecuzione e proprio a Spoleto, nel 2017, in memoria del Maestro da lui tanto amato. Con Menotti Giuri diresse sette significative edizioni – dal ’92 al ’99 – che gli valsero una nomea di prestigio internazionale per il suo stile, la classe, la curiosità di un costante approfondimento della partitura, la puntigliosità metodica e una preminente e incisiva personalità, forse ad alcuni scomoda.
Questo concerto vuole essere dunque un piccolo ma incisivo omaggio, e ci si augura il primo di tanti, ad un artista dal fluente spirito artistico e dal rigoroso pensiero musicale esemplare di una costante determinazione e motivata passione.


LUX AETERNA
Concerto in ricordo del M.o Alberto Maria Giuri

Martedì 17 settembre 2019 ore 18.30
Chiesa di Sant’Eufemia
Via Aurelio Saffi, 13, 06049 – Spoleto PG

Ensemble
Claudia Di Carlo – soprano
Roberto Abbondanza – baritono
Francesca Vicari e Pierluigi Pietroniro – violini
Francesco Negroni – viola
Francesco Sorrentino – violoncello
Maurizio Turriziani – contrabbasso

Programma
Wolfgang Amadeus Mozart
“Eine Kleine Nachtmusik” k 525
per quintetto d’archi

Giovan Battista Pergolesi
“Salve Regina in do minore”
per soprano, baritono e quartetto d’archi

Giacomo Puccini
“Crisantemi”
per quintetto d’archi

Samuel Barber
“Adagio per archi”

Alberto Maria Giuri
“Lux Aeterna”
per quintetto d’archi

Elisabetta Castiglioni