JESUS

Posted on

{gallery}JESUS{/gallery}

SCHEDA TECNICA
   
Titolo: JESUS
Di: Valeria Raimondi, Enrico Castellani e Vincenzo Todesco
Parole di Enrico Castellani
Con Valeria Raimondi
e con Enrico Castellani
Un evento in collaborazione con: Università Roma Tre
Produzione Babilonia Teatri
Data: 24 gennaio 2017
Luogo: Teatro Palladium
Orario: 21
Ingresso: € 15 (intero) – €10 (ridotto Convenzioni), €5 (ridotto Studenti) 
Organizzazione: MTHI

 

COMUNICATO STAMPA

Jesus è una donna sola.
In uno spazio neutro.
Sola con un agnello.
Candido.
Immacolato.
Quell’agnello è destinato alla tavola e al ventre.
Da un lato schizza verso la cucina, dall’altro verso il Golgota.
Da un lato verso Betlemme, dall’altro verso un letto di patate e rosmarino.
Jesus è uno scioglimento conflittuale e irrisolto.
Volontariamente e artisticamente schizofrenico.
La donna entra in scena trascinando un sacco nero dell’immondizia sulle note del Così parlò Zaratustra di Strauss.
Nel sacco la sua vittima sacrificale.
Quello che officia è un rito cannibale.
Un rito blasfemo.
Un rito senza più nessuna liturgia da rispettare.
Sulla sua testa una scenica aureola di luci.
Jesus è pietà e dissacrazione.
È infinito accoglimento e cinico rifiuto.
È il mistero del sacro e macelleria mediatica.
Jesus è un punto di domanda.
Spesso sopito. Assente. Respinto o ignorato.
Capita che torni a bussare. Ci si pari davanti. Improvviso. E sbarri la strada. La ostacoli e la blocchi. Senza remore né pietà.
Un punto di domanda che non ha risposta. Non una. Non data. Non preconfezionata.
Jesus è stato un uomo.
È diventato una religione, due, tre, quattro…
È diventato un credo, un simbolo, una speranza, una ragione, un esempio, una guida, un rifugio, un bersaglio.
Chi è oggi. Cosa rappresenta e chi lo rappresenta.
Chi ne ha bisogno.
Chi lo usa.

 

RASSEGNA STAMPA

 

RASSEGNA VIDEO

[spvideo]https://www.youtube.com/watch?v=pzZ1dTHrNsY[/spvideo]

 

 

 

 

Elisabetta Castiglioni