I LOVE PETS

Posted on

Una commedia esilarante e piena di ritmo, quella interpretata da Enzo Salvi al Teatro Tirso di Molina di Roma, sul palco insieme a Valentina Paoletti e Carlotta Rondana (attrice e anche autrice che sarà presente alla XI edizione di “Una nave di libri per Barcellona” con il suo lavoro “Molo 23”. I Love Pets è un esempio di affezione assoluta agli animali che diventa prioritaria e naturalmente necessaria quando, nelle relazioni umane, professionali o di pura sopravvivenza le cose non vanno come dovrebbero andare. Così ci ha pensato Enzo Salvi, che di animali in casa ne ha ben sei, a trascinare sul palco i suoi amici, reali e immaginari, per raccontare una storia leggera e per comunicare soprattutto un grande messaggio umanitario: quello di salvare gli animali, curarli, tenerli stretti perché rappresentano un grande esempio quotidiano di amore incondizionato. A scandire i tempi comici della pièce diretta da Fabrizio Nardi e prodotta da Massimiliano Mereu sono proprio loro: un pappagallo, un pesce rosso, un criceto, un camaleonte e una tartaruga, che vivono insieme ai loro padroni, proprietari di un negozio di cuccioli, ma dettano inevitabilmente le condizioni di una pacifica e vivace convivenza, lasciando tracce continue di rispetto, e impegno per dialogo e interazione, proprio come la mission delle numerose associazioni che Salvi ha pensato di intercettare ogni sera per dare voce a chi alla protezione e cura animalistica dedica il suo impegno primario.

Enzo (Salvi), titolare di un Pet Shop, è sommerso dai debiti perché non riesce a vendere: il problema non sono i clienti ma la sua giusta propensione ad indagare se i suoi amici andranno a finire nelle mani della persona giusta, con le dovute attenzioni; Rosa (Paolucci), innamorata di lui e bacchettatrice di ogni errore pur di stimolare anche un minimo commercio, sfodera i suoi sogni e la sua pazienza affettiva in una complicità non percepita dal compagno; Elettra (Rondana), avvenente cliente di classe, approfittatrice e falsamente invaghita del cucciolaro coattone, è lo spartiacque dei due malcapitati. La shampista amica di Rosa (secondo ruolo affidato alla brava Rondana), è la easy girl che non si fa problemi e che forse per la sua semplicità diretta risolve le turbe di ogni struggimento amoroso della confidente.

Un buon ritmo scenico condito da velocità e originalità popolaresca di battute (delle quali Salvi è un maestro) insieme ad una trama non scontata, dal finale a sorpresa, riescono a conquistare con leggerezza e contenuti un pubblico di ogni età e genere. Purché ci si ricordi sempre di loro, i protagonisti assoluti della commedia, i nostri adorati animali!


Fonte: Leggi l’articolo

Elisabetta Castiglioni
× Come posso aiutarti?