IL BOSCO ABITATO

Posted on

{gallery}MUS-E{/gallery}

SCHEDA TECNICA
Titolo: IL BOSCO ABITATO
Data:

3 aprile 2014

Luogo: Galleria Sara Zanin
Una produzione: Studio Laudani & Romanelli
Un’iniziativa

Associazione MUS-E Roma Onlus

COMUNICATO STAMPA

Seconda edizione del progetto multiculturale che ha trasformato in un piatto in ceramica smaltata i frammenti sognanti del mondo dei bambini. In occasione del decennale della onlus Mus-e Roma, l’architetto e designer Marta Laudani in collaborazione con lo Studio Laudani & Romanelli, da anni operativi per aziende come Bosa, Driade, Fiam, Glas, Nodus, Oluce, ha infatti creato un piatto in ceramica smaltata in serie limitata e numerata in 150 esemplari sui lavori grafici realizzati dai bambini seguiti dai docenti dell’associazione, che verrà presentato in anteprima Giovedì 3 aprile alle ore 18,30 presso la Galleria Sara Zanin in via della Vetrina a Roma.

Perfetto concentrato di design e creatività, l’opera è realizzata su ceramica Bosa (tra le maggiori eccellenze italiane) e rappresenta un significativo esempio di come arte, linguaggio e fantasia riescono a convivere fin dall’infanzia se stimolate da un valido programma di integrazione sociale. Dagli innumerevoli lavori dei bambini – non facili da selezionare – è stato dunque ricostruito una sorta di paesaggio da fiaba astratto e surreale, ma anche materico e figurativo improntato ad una creatività comune e diffusa sul tema “Il bosco abitato”: un lavoro di scomposizione e quindi di ricomposizione – secondo la designer –  in cui il sommarsi delle parti va al di là della “consapevolezza estetica” dei bambini per farsi ‘opera’”.

Seguendo l’intuizione del suo ideatore, il violinista Yehudi Menuhin , per il quale è tramite l’arte che i bambini imparano a comunicare le proprie differenze in un linguaggio universale che le trasforma in ricchezze, nei primi anni Novanta, nasce il progetto Mus-e (ovvero Musique Europe), con finalità non solo di apprendimento delle singole discipline artistiche, ma anche di condivisione del codice di comunicazione delle singole arti, con diretta influenza sulla maturazione e l’equilibrio dell’individuo e sullo sviluppo psicologico, oltre al principale obiettivo di contrastare, proprio attraverso questa tipologia di esperienze, l’emarginazione e il disagio sociale.   

Presieduta in Italia dall’imprenditore Riccardo Garrone fino alla sua scomparsa nel 2012, la rete Onlus di Mus-e è presente in ogni regione ed in particolare a Roma, dal 2004, è attiva con numerose iniziative all’insegna della cultura per tutti, del rispetto per le diversità e della massima integrazione multietnica. Un valore sociale per la città acquisito con una serie di iniziative – estese a ben dieci quartieri della Capitale e all’interno dell’Ospedale Pediatrico Bambin Gesù – che hanno coinvolto artisti, alunni e professori della scuola primaria e visto affiancarsi nel tempo, a titolo volontario e umanitario, professionisti del mondo culturale che hanno prestato il proprio lavoro alla realizzazione di progetti particolarissimi.

Informazioni tecniche sull’opera “Il bosco abitato”:
Il piatto piano misura 32 cm, verrà fornito in confezione regalo e, laddove non sarà possibile intervenire il 3 aprile – sarà prenotabile a fronte di una donazione di € 70 (interamente detraibile).
Il ricavato dell’iniziativa andrà totalmente a favore dell’Associazione onlus per sostenere i laboratori presso le scuole e l’Ospedale Pediatrico Bambin Gesù di Roma.

 

 

RASSEGNA STAMPA

{phocadownload view=filelist|id=13|limit=20}

RASSEGNA VIDEO

[spvideo]https://www.youtube.com/watch?v=rZ9FiCe3zO4[/spvideo]