50 sfumature di rosso tra Dermatologia ed Arte

Posted on

Terzo appuntamento dell’anno con “Questioni di pelle”, il format ideato da Massimo Papi nell’ambito di DermArt, la manifestazione che coniuga la Dermatologia con l’Arte. Oggetto dell’incontro che si svolgerà venerdì 9 marzo, come di consueto allo Spazio 5 di Roma, sarà il linguaggio cromatico della pelle come fonte d’interpretazione di molte lesioni cutanee. Attraverso una chiave di lettura squisitamente visiva, infatti, si evidenzierà come il rosso, colore simbolo per gli esseri umani che ha influenzato la storia e l’esistenza di molti popoli (si pensi a fuoco, sangue, amore e inferno), nelle sue varie declinazioni sia anche il colore per eccellenza di molti disturbi della cute, fattore dovuto prevalentemente al colore dell’emoglobina e delle feomelanine. La percentuale di emoglobina ossidata e ridotta circolante condiziona infatti la tonalità del rosso nella cute normale ma anche in condizioni di fisiopatologia (ad esempio l’eritrosi post-solare, da sforzo degli sportivi, quella emozionale, la cute rosso-bluastra della cianosi, etc).
Alcune manifestazioni patologiche, invece, sono caratterizzate da un colore rosso “particolare”, che può orientare la diagnosi clinica verso specifiche malattie dermatologiche. Nelle icone dell’arte pittorica, d’altro canto, si apprezzano sfumature di rosso formidabili, che, a volte, caratterizzano un’opera o un singolo artista.
Allenarsi a vedere nei quadri famosi, gli stessi rossi che osserviamo in alcune patologie cutanee, facilita la diagnosi dermatologica, crea un‘analogia intuitiva affascinante e rende le patologie più leggere e interpretabili anche da pazienti attenti. A dibattere di questo argomento, con la costante partecipazione del pubblico, saranno il dermatologo Massimo Papi e il giornalista Guido Barlozzetti.

50 sfumature di rosso
Sulla pelle e nelle tele famose
Un evento a cura di Associazione DERMART
Venerdì 9 Marzo 19-21
Spazio 5, via Crescenzio 99 – Roma

Elisabetta Castiglioni